Settore Scientifico-Tecnico


Denominazione progetto
Sportello didattico di “Consolidamento e potenziamento di Matematica”

Prerequisiti
Nessuno.

Destinatari
Lo sportello è rivolto a tutti gli studenti del biennio (Liceo e I.T.T.), chehanno la necessità di migliorare il rapporto con la matematica dovuto ad una preparazione di base lacunosa e/o con difficoltà nell’ambito numerico e letterale. Inoltre è rivolto anche agli studenti più bravi che intendono approfondire ulteriormente gli argomenti previsti nella programmazione curriculare.

Obiettivi
Gli obiettivi dello sportello sono:
– motivare e rimotivare allo studio della disciplina attraverso azioni didattiche nelle quali gli studenti possano sperimentare il successo;
– promuovere fiducia e sicurezza nelle proprie capacità;
– suggerire strategie e strumenti per favorire lo studio della matematica e l’apprendimentoattivo degli studenti;
– potenziare le capacità di calcolo numerico e letterale(recuperando le carenze presenti negli apprendimenti di base);
– Potenziamento ulteriore degli argomenti svolti nell’attività curriculare.

Contenuti
I contenuti prevedono il potenziamento e consolidamento degli argomenti svolti all’interno delle programmazioni programmazioni disciplinari.

Strumenti
– Libro di testo
– Mappe concettuali
– Lavagna
– Computer con programmi di elaborazione multimediali

Durata
Dal mese di novembre 2016 a fine anno scolastico:
tre ore settimanali da tenersi al di fuori delle ore di lezioni curriculari nei giorni di:
lunedì mercoledì

Responsabile progetto
prof. TRICASE ANTONIO

Denominazione progetto
Laboratorio di Fisica

Prerequisiti
Curriculari

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi I, II, III e IV del Liceo Scientifico e Liceo Scientifico op. Scienze Applicate

Obiettivi
Usare strumenti di misura, registrare e raccogliere i dati, imparare a lavorare in gruppi.
Aiutare gli alunni a meglio comprendere gli argomenti studiati in teoria.

Contenuti (indicare la scansione temporale in ore)
Argomenti studiati in teoria.
La realizzazione del progetto si svilupperà nell’anno scolastico.

Strumenti
Gli strumenti da usare sono quelli in dotazione al laboratorio.

Durata
Attività di laboratorio di circa 10 ore per classe.

Responsabile progetto
prof. Nicola MICUNCO

Denominazione progetto
Prepariamoci in fisica ai test d’ingresso delle facoltà scientifiche.

Prerequisiti
Non sono richiesti particolari prerequisiti.

Destinatari
Il corso è aperto a tutti gli studenti del quinto anno dell’ITIS, in particolare a quelli dell’indirizzo Biologico, che manifestano la volontà e l’interesse di proseguire il percorso di studi verso facoltà scientifiche per le quali dovranno sostenere un test d’ingresso tra le cui materie c’è la Fisica.

Obiettivi
L’obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti un rispolvero delle conoscenze di base della Fisica, disciplina che nel triennio non è prevista nel loro piano di studi, e una padronanza nella risoluzione dei quesiti dei test di ammissione alle facoltà universitarie di tipo scientifico.

Contenuti
• Recupero dei contenuti dei programmi di Fisica del biennio.
• Risoluzione dei test d’ingresso universitari.

Strumenti
Le lezioni saranno svolte utilizzando sintesi degli argomenti preparate dalla docente.
I ragazzi utilizzeranno test d’ingresso somministrati negli anni scorsi.
Non si esclude la possibilità di utilizzare un testo specifico.

Durata
30 ore, da marzo in poi, con un incontro settimanale della durata di due ore da effettuarsi il lunedì dalle 14.30 alle 16.30.

Responsabile progetto
Prof.ssa Deperte Clarinda

Denominazione progetto
Partecipazione al Piano Lauree Scientifiche CHIMICA

Prerequisiti

Destinatari
Il corso è rivolto :
Agli alunni della classi IV e V di entrambi gli Istituti, per un numero massimo di 3 per classe.
Ai docenti di Scienze e Chimica

Descrizione del progetto e Obiettivi
ALUNNI
Si tratta di una serie di attività proposte dal Dipartimento di Chimica dell’Università di Bari nell’ambito del progetto Lauree Scientifiche. Il progetto intende favorire l’orientamento degli studenti verso le facoltà scientifiche, promuovendo attività di tipo sia seminariale che laboratoriale, nell’ambito della chimica.
I ragazzi così formati, riporteranno la loro esperienza alla propria classe e nelle attività di orientamento in entrata.
Inoltre, tutti gli studenti del quinto anno che intendono partecipare ai test per l’accesso a corsi di laure a numero programmato ( medicina, professioni sanitarie, etc.), potranno partecipare a corsi specifici di preparazione ai test, nel mese di Luglio, presso il Dipartimento di Chimica.
Gli studenti che seguono almeno i due terzi delle attività del PLS e superano il test finale ottengono 2 crediti formativi (CFU), validi per i corsi di laurea della classe di Scienze dell’Università di Bari.
DOCENTI
Formazione insegnanti – opportunità di crescita professionale per i docenti di materie scientifiche.
La formazione dei docenti si realizza con un corso teorico/pratico che si sviluppa attraverso la progettazione e la realizzazione di attività didattiche, in un confronto intenso con i docenti dell’Università, e si completa con specifici moduli da erogare in classe.

Contenuti
Esperienze di laboratorio da realizzarsi presso il Dipartimento di Chimica per un numero totale di 20 ore per gli studenti e 20 ore per i docenti.
Possibilità per gli studenti di partecipare, volontariamente a corsi per la preparazione ai test per Facoltà ad accesso programmato.

Strumenti
Laboratori Scientifici Liceo- ITT

Durata
Da Ottobre 2016 a Maggio 2016

Nota
I ragazzi devono essere accompagnati presso l’Università dove svolgeranno il corso, da un docente.

Responsabile progetto
prof. Amato Concetta

Denominazione progetto
Disegno computerizzato con l’uso di Autocad: Approccio metodologico

Prerequisiti
Gli studenti devono possedere competenze relative alle nozioni base di geometria piana e solida, piano cartesiano e relative coordinate, concetto di vettore, concetto di simmetria, costruzioni geometriche elementari, unità di misura, scale metriche e competenze nell’uso del computer con sistema operativo Windows.

Destinatari
Il corso è rivolto a studenti di tutte le classi (preferibilmente un gruppo di max 10/12 studenti, dalle seconde alle quinte classi), sia del Liceo che dell’I.T.T., poiché si tratta di un corso base che fornirà le nozioni fondamentali del programma di AUTOCAD.

Obiettivi
L’obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti le conoscenze di base dell’ambiente CAD e far acquisire le capacità operative per realizzare un disegno computerizzato; l’alunno, imparando ad applicare le tecniche CAD (Computer Aided Design) comprende il valore complementare di questo strumento rispetto al disegno tradizionale, sia dal punto di vista della precisione che della modificabilità dell’informazione grafica, ottimizzando i tempi di progettazione e migliorandone la qualità.
Durante il corso, gli studenti produrranno degli elaborati grafici inerenti a motivi decorativi, loghi, semplici oggetti di uso comuni, semplici particolari architettonici (archi, piattabande, capitelli, mosaici, ecc.).
Tali elaborati potranno eventualmente essere stampati dai corsisti su differenti formati al fine di apprezzare il risultato del lavoro svolto.

Contenuti
• Concetti generali sui sistemi CAD
• Nozioni su grafica vettoriale e raster
• Impostazione ed organizzazione disegno
• Interfaccia
• Barre degli strumenti
• Tavolozze degli strumenti
• Plancia di comando
• Personalizzazione interfaccia
• Interazione con Autocad – Limiti – Comandi di zoom e panoramica – Unità di misura
• Immissione coordinate – Aiuti per il disegno (Snap, Osnap, Griglia, Limiti, Orto e Polare)
• Primitive geometriche (Linea, Cerchio, Arco, Rettangolo, Polilinea,…)
• Strumenti di selezione degli oggetti
• Trasformazione degli oggetti (sposta, ruota, scala, serie, specchia)
• Modifica degli oggetti (grip, estendi, raccorda, cima, etc.)
• Tavolozza proprietà oggetto
• Colore
• Tipo linea
• Spessore linea
• Gestione e strumenti layer
• Creazione e inserimento di blocchi
• Editor blocchi
• Esportazione blocchi
• Stili di testo
• Testo multilinea
• Importazione testo
• Stili di quota
• Quote lineari
• Quote allineate
• Quote continue
• Tratteggio
• Riempimento
• Modifica tratteggio e riempimento
• Gestione viste 3D
• Creazione solidi a partire dal 2D
• Spazio carta e spazio modello
• Stampa di un disegno

Gli argomenti saranno suddivisi in unità didattiche e al termine di ogni unità sarà proposto un esercizio grafico riepilogativo.

Strumenti
Le lezioni saranno svolte nel laboratorio Autocad con l’ausilio dei computer.

Durata
Durata complessiva del corso di circa 20 ore; Lezione pomeridiana da due ore e lezione diurna (sabato mattina) destinata agli alunni del biennio scientifico.

Responsabile progetto
prof. Lattanzi Antonia

Denominazione progetto
Dalla crisi del meccanicismo alla meccanica quantistica: il dibattito epistemologico contemporaneo

Prerequisiti
Conoscenza di elementi di fisica ed epistemologia

Destinatari
Studenti delle classi quinte liceo

Obiettivi
1) rendere i ragazzi consapevoli della complessità delle questioni scientifico-epistemologiche.
2) far conoscere le principali questioni fisiche ed epistemologiche del mondo contemporaneo

Contenuti
1)La crisi dei fondamenti della fisica
2) Le questioni di metodo
3) la riflessione contemporanea sui fondamenti( Mach Poincarè Duhem Kuhn Lakatos Popper Feyerabend Laudan..)

Strumenti
Lezione frontale, schede fornite dai docenti e supporti multimediali

Durata
20 0re (5 di introduzione ai problemi della fisica 15 sulla riflessione epistemologica)

Responsabile progetto
prof. T. Perna e prof. G. Santamaria

Denominazione progetto
Labor-at(t)ori-are

Destinatari
Alunni della classe 1^ del Liceo Scientifico.

Obiettivi
Arricchire l’esperienza curricolare dello studio della fisica con attività di laboratorio sia di fisica che di informatica per
– Misurare grandezze
– Stimare, calcolare, elaborare errori sperimentali
– Analizzare esperimenti sia reali che virtuali, tramite riproduzioni o simulazioni
– Comprendere le leggi fisiche

Contenuti
• Misure dirette e indirette
• Errori casuali
• Excel per la fisica e la matematica
• Analisi di un esperimento: dalle tabelle ai grafici
• Controllo delle variabili e leggi del pendolo
• Legge di allungamento di una molla
• Il principio di Archimede e la bilancia idrostatica

Strumenti
Attrezzatura di laboratorio
Materiale povero
Simulazioni Java
Excel

Durata
Da ottobre a maggio, con cadenza in media quindicinale

Responsabile progetto
prof.ssa Giacomina SANTAMARIA