Manifestazione conclusiva Newspapergame


Mercoledì 24 maggio la prof.ssa Dellegrazie ed una rappresentanza di studenti del gruppo di lavoro NewspaperGame,si sono recati al teatro Petruzzelli di Bari per la manifestazione conclusiva del progetto organizzato dalla Gazzetta del Mezzogiorno. La nostra scuola ha partecipato attivamente a tale progetto con due pagine realizzate dai ragazzi (polo scientifico e tecnico), tanti articoli pubblicati on line sul sito web della Gazzetta e la lettura del quotidiano in classe. Complimenti ai nostri giornalisti in erba!

POR Puglia FESR – FSE 2014-2020, Avviso Pubblico n. 7/2016, “Progetti di rafforzamento delle competenze linguistiche”


Procedura di affidamento, ai sensi dell’art.36, comma  2,  lettera  b),  del  D.Lgs.50/2016, per la realizzazione dello stage linguistico “WE WANT TO B2” a Londra (GB)  –  CIG: 700998569E  –  CUP: B46D16000490008

E’ stata pubblicata all’Albo la  graduatoria relativa alla gara per la realizzazione dello stage linguistico “WE WANT TO B2” a Londra (GB).

ECDL


Denominazione progetto
ECDL Alunni Triennio

Prerequisiti
Non è richiesto nessun prerequisito.

Destinatari
Il progetto è rivolto a 24 alunni, selezionati tra tutte le classi del triennio dell’istituto, che potranno acquisire la certificazione NUOVA ECDL FULL STANDARD,sostenendo 7 esami, riconosciuta nel mondo del lavoro e dell’Università e che permetterà loro eventualmente di avere un credito formativo per l’anno scolastico in corso.
Saranno selezionati gli alunni che hanno fatto richiesta di partecipazione in base ai meriti scolastici acquisiti durante il precedente anno scolastico.
Nella selezione si darà precedenza agli alunni delle classi quinte e quindi delle classi quarte.

Obiettivi
La diffusione capillare del computer e di Internet ha indotto profondi cambiamenti nei modi di apprendere e di operare delle giovani generazioni.
La Patente Europea per la Guida del Computer (ECDL,European Computer DrivingLicence) è una certificazione sostenuta dai Paesi membri dell’Unione Europea e riconosciuta a livello internazionale che attesta il possesso delle conoscenze informatiche di base necessarie per un proficuo utilizzo del personal computer.
Il programma ECDL nasce da un progetto comunitario con il principale intento di uniformare i criteri di valutazione delle competenze informatiche in tutto il territorio dell’Unione Europea. Inoltre, si pone come obiettivo la diffusione di tali competenze, riconoscendone la valenza per chi studia, per chi è in cerca di lavoro e per chi vuole migliorare la propria posizione lavorativa.
Il progetto nasce pertanto dalla necessità di:
– permettere agli studenti di certificare, in modo certo e dovunque, di sapere usare il computer o Proporre l’utilizzo del P.C. a studenti “Autori” per la realizzazione dei propri progetti e prodotti;
– dare la possibilità agli studenti di consultare e trasferire su P.C. le informazioni della RETE e promuovere così una cultura della multimedialità e dell’essere in INTERNET, bisogno fondamentale per il passaggio dalla scuola al mondo del lavoro.
I contenuti del corso sono finalizzati alla preparazione degli alunni per consentire loro di sostenere gli esami per la certificazione NUOVA ECDL FULL STANDARD.

Contenuti
Il corso svilupperà gli argomenti relativi ai sette moduli che compongono la Patente “NUOVAECDLFULLSTANDARD”:
• Modulo1: Computer Essentials(Computer e dispositivi; Desktop, icone, impostazioni; Testi e stampe; Gestione dei file; Reti; Sicurezza e benessere)
• Modulo2: Online Essentials (Concetti di navigazione in rete; Navigazione sul Web; Informazioni raccolte sul Web; Concetti di comunicazione; Uso della posta elettronica)
• Modulo3: Word Processing (Utilizzo dell’applicazione; Creazione di un documento; Formattazione; Oggetti; Stampa unione; Preparazione della stampa)
• Modulo4: Spreadsheets (Utilizzo dell’applicazione; Celle; Gestione dei fogli di lavoro; Formule e funzioni; Formattazione; Grafici; Preparazione della stampa)
• Modulo5: IT Security (Concetti di sicurezza; Malware; Sicurezza in rete; Uso sicuro del Web; Comunicazioni; Gestione sicura dei dati)
• Modulo6: Presentation (Utilizzo dell’applicazione; Sviluppare una presentazione; Testi; Grafici e oggetti; Oggetti grafici; Preparazione alla presentazione)
• Modulo7: Online Collaboration (Concetti di collaborazione; Preparazione per la collaborazione online; Uso di strumenti di collaborazione online; Collaborazione mobile)

Strumenti e Metodologia
Si farà uso dei P.C. presenti nel laboratorio di Informatica dell’istituto, sezione Liceo.
L’approccio didattico che si adotterà è basato principalmente sulla metodologia dell’imparare facendo, al fine di fare acquisire competenze metodologiche ed operative e garantire un prodotto finale.
Durante le lezioni saranno somministrati dei test di verifica dell’apprendimento in itinere.

Durata
62 ore di lezione da effettuarsi nel periodo DICEMBRE-APRILE

Responsabile progetto
prof.ssa RECCHIA RAFFAELLA

Attività Alternativa alla Religione Cattolica


Denominazione progetto
Etica e Politica: teorie morali e razionalità
(attività alternativa alla religione cattolica)

Prerequisiti
1) saper leggere testi storici e filosofici
2) essere in grado di elaborare brevi testi argomentativi.

Destinatari
Alunni della III e della IV del liceo che non si avvalgono dell’IRC

Obiettivi
1) Conoscere i principali modelli morali elaborati nella cultura occidentale
2) Saper riconoscere strutture argomentative concorrenti
3) Saper argomentare posizioni morali in un contesto democratico

Contenuti
Aristotele e Platone come modelli fondanti
Il dibattito sul bene e la giustizia attraverso le teorie di H. Arendt, J.Habermas, J.Rawls, A.MacIntyre,H.Jonas, K.O. Apel

Strumenti
Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di testi forniti dalla docente e materiali ricavati da internet. Saranno realizzati laboratori di scrittura filosofica volti a consolidare le capacità argomentative. Gli alunni leggeranno i testi e elaboreranno griglie interpretative volte a valutare i sistemi morali. Si simuleranno in aula dibattiti su questioni topiche durante i quali gli allievi impareranno ad utilizzare varie tecniche argomentative.

Durata
1 ora a settimana

Responsabile progetto
prof. Teresa Perna

Denominazione progetto
“Infanzia e diritti” – Attività alternativa alla Religione cattolica

Prerequisiti
Gli studenti, per partecipare al corso, devono saper leggere e comprendere un testo scritto e possedere i saperi di base relativi ai diritti inviolabili previsti dalla Costituzione Italiana.

Destinatari
Il corso è rivolto a tutti gli alunni del Liceo e dell’ITT che non si avvalgono della Religione cattolica in orario curricolare.

Obiettivi
L’obiettivo del corso è quello di sviluppare nei ragazzi una conoscenza consapevole dei diritti
umani e in particolare dei diritti dell’infanzia e della loro tutela, favorendo la nascita di un forte
senso di responsabilizzazione e di solidarietà che li renda capaci di difendere i propri diritti e quelli
degli altri e mira quindi a promuovere la costruzione di una cittadinanza attiva.

Contenuti
– I diritti dell’uomo sanciti nelle dichiarazioni internazionali e nella Costituzione italiana;
– La Convenzione internazionale sui Diritti dell’infanzia;
– Tematiche legate alla violazione dei diritti dei minori ( sfruttamento del lavoro minorile, violenze e abusi nei confronti dei minori, conflitti e bambini soldato , ecc.);
– La tutela dei diritti dei minori: leggi, progetti e organizzazioni nazionali e della Comunità internazionale.

Strumenti
Il corso sarà svolto ricorrendo a strumenti che accrescano la motivazione e l’interesse degli studenti coinvolgendoli direttamente nell’operatività e responsabilizzandoli. A tal fine si farà ricorso oltre a delle schede fornite dal docente, a documenti, filmati, articoli di giornali reperibili su siti web e che quindi richiedono l’uso di computer o della lim.

Durata
Il corso si articola durante tutto l’anno scolastico in orario curricolare come attività alternativa alla Religione cattolica.

Responsabile progetto
prof. Mariateresa Belvedere

Denominazione progetto
PROGETTO DI EDUCAZIONE ALL’AUTOIMPRENDITORIALITA’ ECOSOSTENIBILE NEL RISPETTO DEI VALORI COSTITUZIONALI (attività alternativa alla religione cattolica)

Prerequisiti
Gli studenti, per partecipare al corso, devono possedere i saperi di base relativi all’attività economica.

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni della classi del Liceo del Tecnico che non si avvalgono delle religione cattolica, come attività alternativa.

Obiettivi
L’obiettivo del corso è quello di far sviluppare agli alunni le conoscenze e le abilità concernenti l’autoimprenditorialità ecosostenibile nel rispetto dei valori costituzionali.
Nello specifico comprendere il funzionamento del sistema economico partendo dalla sua cellula costitutiva che è l’impresa, analizzando l’impatto che può avere un’impresa sul territorio e come svolgere un’attività di impresa che rispetti l’ambiente.

Contenuti
• L’iniziativa economica secondo la Costituzione Italiana;
• Il concetto di imprenditore;
• Le classificazioni dell’attività imprenditoriale e la funzione sociale dell’attività di impresa;
• Le tappe e gli elementi necessari per la costituzione di un’impresa ecosostenibile (le caratteristiche del mercato e della concorrenza);
• Lo sviluppo sostenibile e il bilancio sociale.

Strumenti
Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di schede fornite dal docente e al termine di ogni lezione si procederà alla costruzione di una mappa concettuale e approfondimento di notizie di attualità concernenti imprese italiane e straniere.

Durata
Il percorso si snoderà nell’intero anno scolastico nelle ore di attività alternativa alla religione cattolica.

Responsabile progetto
prof. LUCARELLI VITO ALESSANDRO

Denominazione progetto
LA TUTELA DEL LAVORO NELL’ORDINAMENTO GIURIDICO ITALIANO
(attività alternativa alla religione cattolica)

Prerequisiti
Conoscenza delle regole del lavoro e delle fonti contrattuali del rapporto di lavoro.

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi I, II, III e IV dell’Istituto, con lo scopo precipuo di favorire la conoscenza dei diritti del lavoratore nel nostro ordinamento giuridico.

Obiettivi
Comprendere l’importanza del sistema sicurezza nel lavoro;
individuare attraverso la normativa i diritti ed i doveri dei datori di lavoro e dei lavoratori;
specificare i comportamenti da tenere nell’ambiente di lavoro e quindi nella scuola

Contenuti (indicare la scansione temporale in ore)
La realizzazione del progetto prevede il seguente modulo conoscitivo:
– il contratto ed i suoi elementi essenziali;
– le fonti contrattuali del rapporto di lavoro;
– il contratto di lavoro subordinato;
– diritti ed obblighi del prestatore di lavoro subordinato;
– obblighi e poteri del datore di lavoro;
– i principali contratto di lavoro;
– la legislazione sociale;
– la tutela del lavoro femminile e l’integrazione del disabile nel mondo del lavoro;
– curriculum vitae – contenuto e forma; curriculum europeo – EUROPASS.

Strumenti
Lettura delle principali norme a tutela del lavoro e loro commento.
Esame del D.Lgs. n. 81/2008 (testo unico sulla sicurezza sul lavoro);
A conclusione del progetto i ragazzi dovranno realizzare interviste a lavoratori da commentare con i docenti

Durata
Anno Scolastico

Responsabili del progetto
Prof. Leonardo F.R. Ferrara e Prof. Giovanna Gigantelli

Denominazione progetto
Educazione alla cittadinanza (attività alternativa alla religione cattolica)

Prerequisiti
Conoscenza delle regole del vivere democratico; conoscenza dei diritti e dei doveri dei cittadini.

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi I e II dell’Istituto, con lo scopo precipuo di stimolare la cultura della legalità.
Il corso è rivolto a tutti gli alunni che non usufruiscono dell’ora di religione cattolica.

Obiettivi
Individuare:
. concetto di stato ed individuazione degli elementi costitutivi di uno stato;
. forme di stato e forme di governo;
. conoscenza del contesto storico – sociale in cui nasce la Costituzione italiana;
. caratteri generali della Costituzione italiana;
. i principi fondamentali della Costituzione (artt. 1 – 12);
. diritti e doveri della persona,
per favorire la presa di coscienza delle regole fondamentali del vivere civile e di quei valori senza i quali una società è destinata a sgretolarsi.

Contenuti (indicare la scansione temporale in ore)
La realizzazione del progetto prevede un modulo conoscitivo, concernente la norma giuridica, lo stato, la Costituzione e gli organi costituzionali quali il Parlamento, il Governo, la Magistratura e gli Organi di garanzia costituzionale (Presidente della Repubblica e Corte Costituzionale).

Strumenti
Lettura della Costituzione
Visione Power Point sulla nascita della Costituzione
Commento ai principali articoli della Costituzione italiana
Visione “La più bella del mondo” di Roberto Benigni
A conclusione del progetto i ragazzi dovranno scrivere un breve componimento scritto sui principi e sui valori ispiratori della nostra Costituzione

Durata
Anno scolastico

Responsabili del progetto
Prof. Leonardo F.R. Ferrara e Prof.ssa Giovanna Gigantelli

Denominazione progetto
Street Art (attività alternativa alla religione cattolica)

Prerequisiti
Conoscenza dei principi fondamentali del disegno geometrico e a mano libera.

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi terze, quarte e quinte dell’istituto che non svolgono l’ora di religione cattolica.

Obiettivi
– Far comprendere il confine che esiste tra un elaborato artistico e un atto vandalico;
– Far conoscere quando e dove nasce la Street Art, quali sono i principali protagonisti in Italia e all’estero, quali le tecniche utilizzate.
– Insegnare agli alunni ad utilizzare il “muro” in modo creativo e rispettoso.

Contenuti
– Le radici della Street Art;
– Cenni storici sull’evoluzione del Muralismo;
– Writing e Graffitismo;
– Tecniche e protagonisti principali;
– Realizzazione di cartoni decorativi da poter utilizzare anche durante la giornata dell’arte organizzata dalla nostra scuola.

Strumenti
– Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di schede fornite dalla docente.
– Presentazioni in Power Point con immagini e schemi
– Carta da scenografia
– Vari strumenti per il disegno e la colorazione.

Durata

Anno scolastico

Responsabile progetto
prof.ssa Caputo Aurelia Maria

Denominazione progetto
La storia segreta dei simboli e delle immagini dell’arte (attività alternativa alla religione cattolica)

Prerequisiti
Conoscenza del linguaggio specifico per la lettura dell’opera d’arte

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi del Liceo Scientifico ed alle classi 3^ 4^ e 5^ del Liceo Linguistico e Socio Economico, che non svolgono l’ora di religione cattolica.

Obiettivi
– Far conoscere agli alunni l’importanza che l’iconologia e l’iconografia hanno per lo studio della storia dell’arte, soprattutto fino alle soglie della modernità;
– Stimolare la curiosità e migliorare l’osservazione e l’analisi delle immagini facendo emergere la storia segreta di simboli e attributi.

Contenuti
– Analisi ed illustrazione di numerose voci che raccontano: personaggi, miti, allegorie ed episodi classici o biblici, attraverso la contemporanea comparazione di opere appartenenti a diversi periodi storici.
– Realizzazione di una raccolta in ordine alfabetico di un glossario dotato di definizioni e disegni, che potrà essere considerato come prodotto finale oggetto di valutazione.

Strumenti
– Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di schede fornite dalla docente e, se possibile, verranno fatti visionare filmati esplicativi per la comparazione e l’analisi delle immagini.
– Quaderno ad anelli, strumenti per il disegno a mano libera.

Durata
Anno scolastico

Responsabile progetto
prof.ssa Caputo Aurelia Maria

Denominazione progetto
Disegno computerizzato con l’uso di Autocad: Approccio metodologico
(Attività alternativa alla religione Cattolica)

Prerequisiti
Gli studenti devono possedere competenze relative alle nozioni base di geometria piana e solida, piano cartesiano e relative coordinate, concetto di vettore, concetto di simmetria, costruzioni geometriche elementari, unità di misura, scale metriche e competenze nell’uso del computer con sistema operativo Windows.

Destinatari
Il corso è rivolto a studenti di tutte le classi (preferibilmente un gruppo di max 10/12 studenti, dalle seconde alle quinte classi), sia del Liceo che dell’I.T.T., poiché si tratta di un corso base che fornirà le nozioni fondamentali del programma di AUTOCAD.

Obiettivi
L’obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti le conoscenze di base dell’ambiente CAD e far acquisire le capacità operative per realizzare un disegno computerizzato; l’alunno, imparando ad applicare le tecniche CAD (Computer Aided Design) comprende il valore complementare di questo strumento rispetto al disegno tradizionale, sia dal punto di vista della precisione che della modificabilità dell’informazione grafica, ottimizzando i tempi di progettazione e migliorandone la qualità.
Durante il corso, gli studenti produrranno degli elaborati grafici inerenti a motivi decorativi, loghi, semplici oggetti di uso comuni, semplici particolari architettonici ( archi, piattabande, capitelli, mosaici, ecc.).
Tali elaborati potranno eventualmente essere stampati dai corsisti su differenti formati al fine di apprezzare il risultato del lavoro svolto.

Contenuti
• Concetti generali sui sistemi CAD
• Nozioni su grafica vettoriale e raster
• Impostazione ed organizzazione disegno
• Interfaccia
• Barre degli strumenti
• Tavolozze degli strumenti
• Plancia di comando
• Personalizzazione interfaccia
• Interazione con Autocad – Limiti – Comandi di zoom e panoramica – Unità di misura
• Immissione coordinate – Aiuti per il disegno (Snap, Osnap, Griglia, Limiti, Orto e Polare)
• Primitive geometriche (Linea, Cerchio, Arco, Rettangolo, Polilinea,…)
• Strumenti di selezione degli oggetti
• Trasformazione degli oggetti (sposta, ruota, scala, serie, specchia)
• Modifica degli oggetti (grip, estendi, raccorda, cima, etc.)
• Tavolozza proprietà oggetto
• Colore
• Tipo linea
• Spessore linea
• Gestione e strumenti layer
• Creazione e inserimento di blocchi
• Editor blocchi
• Esportazione blocchi
• Stili di testo
• Testo multilinea
• Importazione testo
• Stili di quota
• Quote lineari
• Quote allineate
• Quote continue
• Tratteggio
• Riempimento
• Modifica tratteggio e riempimento
• Gestione viste 3D
• Creazione solidi a partire dal 2D
• Spazio carta e spazio modello
• Stampa di un disegno

Gli argomenti saranno suddivisi in unità didattiche e al termine di ogni unità sarà proposto un esercizio grafico riepilogativo.

Strumenti
Le lezioni saranno svolte nel laboratorio Autocad con l’ausilio dei computer.

Durata
Durata complessiva del corso di circa 20 ore; Lezione diurna da un ora, alternativa alla religione cattolica.

Responsabile progetto
prof. Lattanzi Antonia

Settore Scientifico-Tecnico


Denominazione progetto
Sportello didattico di “Consolidamento e potenziamento di Matematica”

Prerequisiti
Nessuno.

Destinatari
Lo sportello è rivolto a tutti gli studenti del biennio (Liceo e I.T.T.), chehanno la necessità di migliorare il rapporto con la matematica dovuto ad una preparazione di base lacunosa e/o con difficoltà nell’ambito numerico e letterale. Inoltre è rivolto anche agli studenti più bravi che intendono approfondire ulteriormente gli argomenti previsti nella programmazione curriculare.

Obiettivi
Gli obiettivi dello sportello sono:
– motivare e rimotivare allo studio della disciplina attraverso azioni didattiche nelle quali gli studenti possano sperimentare il successo;
– promuovere fiducia e sicurezza nelle proprie capacità;
– suggerire strategie e strumenti per favorire lo studio della matematica e l’apprendimentoattivo degli studenti;
– potenziare le capacità di calcolo numerico e letterale(recuperando le carenze presenti negli apprendimenti di base);
– Potenziamento ulteriore degli argomenti svolti nell’attività curriculare.

Contenuti
I contenuti prevedono il potenziamento e consolidamento degli argomenti svolti all’interno delle programmazioni programmazioni disciplinari.

Strumenti
– Libro di testo
– Mappe concettuali
– Lavagna
– Computer con programmi di elaborazione multimediali

Durata
Dal mese di novembre 2016 a fine anno scolastico:
tre ore settimanali da tenersi al di fuori delle ore di lezioni curriculari nei giorni di:
lunedì mercoledì

Responsabile progetto
prof. TRICASE ANTONIO

Denominazione progetto
Laboratorio di Fisica

Prerequisiti
Curriculari

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi I, II, III e IV del Liceo Scientifico e Liceo Scientifico op. Scienze Applicate

Obiettivi
Usare strumenti di misura, registrare e raccogliere i dati, imparare a lavorare in gruppi.
Aiutare gli alunni a meglio comprendere gli argomenti studiati in teoria.

Contenuti (indicare la scansione temporale in ore)
Argomenti studiati in teoria.
La realizzazione del progetto si svilupperà nell’anno scolastico.

Strumenti
Gli strumenti da usare sono quelli in dotazione al laboratorio.

Durata
Attività di laboratorio di circa 10 ore per classe.

Responsabile progetto
prof. Nicola MICUNCO

Denominazione progetto
Prepariamoci in fisica ai test d’ingresso delle facoltà scientifiche.

Prerequisiti
Non sono richiesti particolari prerequisiti.

Destinatari
Il corso è aperto a tutti gli studenti del quinto anno dell’ITIS, in particolare a quelli dell’indirizzo Biologico, che manifestano la volontà e l’interesse di proseguire il percorso di studi verso facoltà scientifiche per le quali dovranno sostenere un test d’ingresso tra le cui materie c’è la Fisica.

Obiettivi
L’obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti un rispolvero delle conoscenze di base della Fisica, disciplina che nel triennio non è prevista nel loro piano di studi, e una padronanza nella risoluzione dei quesiti dei test di ammissione alle facoltà universitarie di tipo scientifico.

Contenuti
• Recupero dei contenuti dei programmi di Fisica del biennio.
• Risoluzione dei test d’ingresso universitari.

Strumenti
Le lezioni saranno svolte utilizzando sintesi degli argomenti preparate dalla docente.
I ragazzi utilizzeranno test d’ingresso somministrati negli anni scorsi.
Non si esclude la possibilità di utilizzare un testo specifico.

Durata
30 ore, da marzo in poi, con un incontro settimanale della durata di due ore da effettuarsi il lunedì dalle 14.30 alle 16.30.

Responsabile progetto
Prof.ssa Deperte Clarinda

Denominazione progetto
Partecipazione al Piano Lauree Scientifiche CHIMICA

Prerequisiti

Destinatari
Il corso è rivolto :
Agli alunni della classi IV e V di entrambi gli Istituti, per un numero massimo di 3 per classe.
Ai docenti di Scienze e Chimica

Descrizione del progetto e Obiettivi
ALUNNI
Si tratta di una serie di attività proposte dal Dipartimento di Chimica dell’Università di Bari nell’ambito del progetto Lauree Scientifiche. Il progetto intende favorire l’orientamento degli studenti verso le facoltà scientifiche, promuovendo attività di tipo sia seminariale che laboratoriale, nell’ambito della chimica.
I ragazzi così formati, riporteranno la loro esperienza alla propria classe e nelle attività di orientamento in entrata.
Inoltre, tutti gli studenti del quinto anno che intendono partecipare ai test per l’accesso a corsi di laure a numero programmato ( medicina, professioni sanitarie, etc.), potranno partecipare a corsi specifici di preparazione ai test, nel mese di Luglio, presso il Dipartimento di Chimica.
Gli studenti che seguono almeno i due terzi delle attività del PLS e superano il test finale ottengono 2 crediti formativi (CFU), validi per i corsi di laurea della classe di Scienze dell’Università di Bari.
DOCENTI
Formazione insegnanti – opportunità di crescita professionale per i docenti di materie scientifiche.
La formazione dei docenti si realizza con un corso teorico/pratico che si sviluppa attraverso la progettazione e la realizzazione di attività didattiche, in un confronto intenso con i docenti dell’Università, e si completa con specifici moduli da erogare in classe.

Contenuti
Esperienze di laboratorio da realizzarsi presso il Dipartimento di Chimica per un numero totale di 20 ore per gli studenti e 20 ore per i docenti.
Possibilità per gli studenti di partecipare, volontariamente a corsi per la preparazione ai test per Facoltà ad accesso programmato.

Strumenti
Laboratori Scientifici Liceo- ITT

Durata
Da Ottobre 2016 a Maggio 2016

Nota
I ragazzi devono essere accompagnati presso l’Università dove svolgeranno il corso, da un docente.

Responsabile progetto
prof. Amato Concetta

Denominazione progetto
Disegno computerizzato con l’uso di Autocad: Approccio metodologico

Prerequisiti
Gli studenti devono possedere competenze relative alle nozioni base di geometria piana e solida, piano cartesiano e relative coordinate, concetto di vettore, concetto di simmetria, costruzioni geometriche elementari, unità di misura, scale metriche e competenze nell’uso del computer con sistema operativo Windows.

Destinatari
Il corso è rivolto a studenti di tutte le classi (preferibilmente un gruppo di max 10/12 studenti, dalle seconde alle quinte classi), sia del Liceo che dell’I.T.T., poiché si tratta di un corso base che fornirà le nozioni fondamentali del programma di AUTOCAD.

Obiettivi
L’obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti le conoscenze di base dell’ambiente CAD e far acquisire le capacità operative per realizzare un disegno computerizzato; l’alunno, imparando ad applicare le tecniche CAD (Computer Aided Design) comprende il valore complementare di questo strumento rispetto al disegno tradizionale, sia dal punto di vista della precisione che della modificabilità dell’informazione grafica, ottimizzando i tempi di progettazione e migliorandone la qualità.
Durante il corso, gli studenti produrranno degli elaborati grafici inerenti a motivi decorativi, loghi, semplici oggetti di uso comuni, semplici particolari architettonici (archi, piattabande, capitelli, mosaici, ecc.).
Tali elaborati potranno eventualmente essere stampati dai corsisti su differenti formati al fine di apprezzare il risultato del lavoro svolto.

Contenuti
• Concetti generali sui sistemi CAD
• Nozioni su grafica vettoriale e raster
• Impostazione ed organizzazione disegno
• Interfaccia
• Barre degli strumenti
• Tavolozze degli strumenti
• Plancia di comando
• Personalizzazione interfaccia
• Interazione con Autocad – Limiti – Comandi di zoom e panoramica – Unità di misura
• Immissione coordinate – Aiuti per il disegno (Snap, Osnap, Griglia, Limiti, Orto e Polare)
• Primitive geometriche (Linea, Cerchio, Arco, Rettangolo, Polilinea,…)
• Strumenti di selezione degli oggetti
• Trasformazione degli oggetti (sposta, ruota, scala, serie, specchia)
• Modifica degli oggetti (grip, estendi, raccorda, cima, etc.)
• Tavolozza proprietà oggetto
• Colore
• Tipo linea
• Spessore linea
• Gestione e strumenti layer
• Creazione e inserimento di blocchi
• Editor blocchi
• Esportazione blocchi
• Stili di testo
• Testo multilinea
• Importazione testo
• Stili di quota
• Quote lineari
• Quote allineate
• Quote continue
• Tratteggio
• Riempimento
• Modifica tratteggio e riempimento
• Gestione viste 3D
• Creazione solidi a partire dal 2D
• Spazio carta e spazio modello
• Stampa di un disegno

Gli argomenti saranno suddivisi in unità didattiche e al termine di ogni unità sarà proposto un esercizio grafico riepilogativo.

Strumenti
Le lezioni saranno svolte nel laboratorio Autocad con l’ausilio dei computer.

Durata
Durata complessiva del corso di circa 20 ore; Lezione pomeridiana da due ore e lezione diurna (sabato mattina) destinata agli alunni del biennio scientifico.

Responsabile progetto
prof. Lattanzi Antonia

Denominazione progetto
Dalla crisi del meccanicismo alla meccanica quantistica: il dibattito epistemologico contemporaneo

Prerequisiti
Conoscenza di elementi di fisica ed epistemologia

Destinatari
Studenti delle classi quinte liceo

Obiettivi
1) rendere i ragazzi consapevoli della complessità delle questioni scientifico-epistemologiche.
2) far conoscere le principali questioni fisiche ed epistemologiche del mondo contemporaneo

Contenuti
1)La crisi dei fondamenti della fisica
2) Le questioni di metodo
3) la riflessione contemporanea sui fondamenti( Mach Poincarè Duhem Kuhn Lakatos Popper Feyerabend Laudan..)

Strumenti
Lezione frontale, schede fornite dai docenti e supporti multimediali

Durata
20 0re (5 di introduzione ai problemi della fisica 15 sulla riflessione epistemologica)

Responsabile progetto
prof. T. Perna e prof. G. Santamaria

Denominazione progetto
Labor-at(t)ori-are

Destinatari
Alunni della classe 1^ del Liceo Scientifico.

Obiettivi
Arricchire l’esperienza curricolare dello studio della fisica con attività di laboratorio sia di fisica che di informatica per
– Misurare grandezze
– Stimare, calcolare, elaborare errori sperimentali
– Analizzare esperimenti sia reali che virtuali, tramite riproduzioni o simulazioni
– Comprendere le leggi fisiche

Contenuti
• Misure dirette e indirette
• Errori casuali
• Excel per la fisica e la matematica
• Analisi di un esperimento: dalle tabelle ai grafici
• Controllo delle variabili e leggi del pendolo
• Legge di allungamento di una molla
• Il principio di Archimede e la bilancia idrostatica

Strumenti
Attrezzatura di laboratorio
Materiale povero
Simulazioni Java
Excel

Durata
Da ottobre a maggio, con cadenza in media quindicinale

Responsabile progetto
prof.ssa Giacomina SANTAMARIA

Settore Letterario-Storico-Artistico


Denominazione progetto
BIBLIOTECHIAMO (Progetto biblioteca)

Destinatari
Destinato a tutti gli alunni ed a Tutto il personale dell’istituto, con il coinvolgimento di enti presenti sul territorio.
La biblioteca rimarrà aperta per due ore sett.li in orario scolastico.

Obiettivi
Obiettivo fondamentale del progetto è quello di incrementare ed incentivare la presenza dei ragazzi in biblioteca. Partire dai libri, per insegnare ai ragazzi ad amarli.

Contenuti
• Valorizzare lo spazio della biblioteca per creare un ambiente piacevole e stimolante;
• Creazione di laboratori: Bollettini, Recensioni, Bibliografie;
• Attività di promozione del libro;
• Attività di promozione della lettura.
• Apertura alle possibili richieste del territorio.

Strumenti

Durata
Il Progetto si realizzerà per tutta la durata dell’anno scolastico per due ore settimanali in orario mattutino.

Responsabile progetto
prof. ssa Caputo Aurelia Maria

Denominazione progetto
Notte bianca della lettura

Prerequisiti
Disponibilità a vivere l’esperienza di lettura in modo collaborativo.

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni del biennio e del triennio del Liceo e dell’Itis, ma può essere esteso anche ad altri soggetti del territorio.

Obiettivi
1. Incentivare la passione della lettura;
2. Sollecitare in tutti gli studenti l’interesse e la motivazione a migliorare la padronanza della lingua italiana;
3. Educare alla socializzazione delle esperienze culturali.

Contenuti
Notte bianca della lettura significa creare postazioni/gruppi di lettura guidati da docenti non necessariamente di Lettere che abbiano voglia di leggere (passim) un libro di narrativa o di qualsivoglia altro genere ad un gruppo di almeno 4/5 alunni a cui possono aggiungersi genitori o altri appassionati di lettura.

Strumenti
Libri già in possesso dei docenti.

Durata
Per “notte” si intende uno spazio temporale che va dalle 18.00 alle 22.00, preferibilmente un giovedì nel mese di marzo 2017.

Responsabile progetto
Prof.ssa Carbonara Pasqua

Denominazione progetto
AD ALTA VOCE

Prerequisiti
Gli studenti, per partecipare al corso, devono essere fortemente motivati a sviluppare le capacità di leggere e parlare in pubblico.

Destinatari
Il corso è rivolto a tutti gli studenti dell’istituto che ne facciano richiesta.

Obiettivi
Interpretare con espressione un testo, diversificando di volta in volta la tipologia del narratore;
Acquisire alcune nozioni base di dizione;
Esplorare le possibilità della voce ed adattarla alle varie esigenze interpretative;
Utilizzare la mimica al fine di favorire il coinvolgimento di chi ascolta.

Contenuti
Ascolto di letture ad alta voce,
Scelta dei testi, studio dello stile narrativo, dei personaggi (caratteristiche vocali, di movimento, mimica e postura);
Articolazione e dizione corretta delle parole;
Prove di interpretazione del testo;
Messa a punto di eventuali elementi di supporto (oggetti, immagini, video…)

Strumenti
Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di fotocopie fornite dalla docente.
Sarà necessario l’uso di un leggio;
In alcune lezioni è previsto l’utilizzo di un’aula con lavagna LIM.

Durata
Un incontro pomeridiano settimanale a partire metà ottobre e fino a dicembre.

Responsabile progetto
prof.ssa Loreta Rago

Denominazione progetto
Attività di giornalismo a scuola

Prerequisiti

Destinatari
Studenti dell’IISS, lettori delle testate giornalistiche locali

Obiettivi
• Partecipazione attiva alla costruzione di un modello di scuola aperto al territorio e all’interazione con le problematiche che lo caratterizzano;
• Sviluppo di capacità critiche e di commento nei riguardi di temi di attualità, cronaca,politica, cultura che emergono dai mass media e, in primo luogo, dalla carta stampata;
• Acquisizione di maggiori competenze linguistico-comunicative;
• Acquisizione di competenze spendibili nello svolgimento della prima prova scritta degli Esami si Stato.

Contenuti
• Produzione di articoli, interviste ecc, coinvolgendo gli alunni e con eventuale costituzione di una redazione giornalistica;
• Partecipazione alle varie iniziative in campo giornalistico promosse da Enti pubblici o privati, di cui la scuola avrà adeguata comunicazione ed informazione;
• Collaborazione con testate giornalistiche locali per dare visibilità alle attività promosse dalla scuola;
• Attività da costruire e realizzare in itinere.

Strumenti
Da individuare in itinere

Durata
Un anno scolastico

Responsabile progetto
prof. Maria Carmela DELLEGRAZIE

Denominazione progetto
Utopia o burla?
Un percorso sul teatro di Plauto

Prerequisiti
Gli studenti partecipanti al progetto devono saper leggere, comprendere e interpretare un testo, compiendo inferenze semplici e individuando le informazioni principali.

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi terze della Scuola secondaria di I grado Alighieri-Tanzi e agli alunni delle classi terze dell’IISS Leonardo da Vinci-Ettore Majorana.

Obiettivi
Favorire lo sviluppo della capacità interpretativa di un testo scritto per la rappresentazione scenica; approfondire i tratti distintivi del teatro plautino; cogliere il valore fondante della civiltà romana e del patrimonio letterario latino per la tradizione culturale europea, attraverso la consapevolezza sia degli elementi di continuità tra passato e presente sia della specificità della cultura latina; imparare ad utilizzare la mimica e la voce per favorire il coinvolgimento di chi ascolta.

Contenuti
• La società romana del III-II secolo a. C.
• La produzione teatrale e le rappresentazioni sceniche a Roma
• Il teatro plautino: contenuti, temi, personaggi
• Lettura drammatizzata di alcune scene tratte da commedie di Plauto

Strumenti
Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di schede/fotocopie fornite dalle docenti e, se possibile, verranno fatte visionare (tramite DVD o con il supporto della LIM) rappresentazioni sceniche di commedie plautine.

Durata
Da novembre a febbraio, un incontro settimanale della durata di due ore.

Responsabili progetto
prof. ssa Chiara d’Aloja; prof.ssa Loreta Rago.

Denominazione progetto
LABORATORIO DI COSTUME STORICO TEATRALE

Prerequisiti
Creatività, Buona maualità.

Destinatari
Il corso è rivolto a tutti gli studenti dell’istituto che ne facciano richiesta.

Obiettivi
Progettazioone e realizzazione di costumi storici da utilizzare in occasione di cortei storici rievocativi o drammatizzazioni in costume.

Contenuti
Ricerca del costume del periodo storico individuato;
Studio delle caratteristiche del costume: cartamodello e materiali;
Realizzazione del prototipo;

Strumenti
Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di testi forniti dalle docenti.
Sarà necessario l’uso di una macchina per cucire, utensili da sartoria, stoffa, filo di cotone, passamaneria, ecc.
In alcune lezioni è previsto l’utilizzo di un’aula con lavagna LIM.

Durata
Un incontro pomeridiano settimanale a partire metà gennaio e fino a aprile.

Responsabile progetto
prof.sse Aurelia Caputo e Loreta Rago

Denominazione progetto
Laboratorio artistico: Le vedute prospettiche del nostro paese

Prerequisiti
Conoscenza degli elementi base del disegno sia geometrico che a mano libera

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi terze, quarte e quinte dell’istituto

Obiettivi
– Far acquisire la consapevolezza del valore culturale del nostro patrimonio artistico e architettonico, per accrescere nei giovani il rispetto e la valorizzazione del nostro territorio;.
– Far realizzare agli alunni l’esperienza del rilievo fotografico e della successiva restituzione grafica degli elementi paesaggistici e architettonici considerati;
– Conoscere e usare i metodi proiettivi del disegno tecnico, per orientarsi verso lo studio e la rappresentazione dell’architettura e del contesto ambientale;
– Far acquisire quali sono le diverse fasi da sviluppare per arrivare ad un corretto metodo di rappresentazione.

Contenuti
– Che cos’è e come si realizza il disegno del paesaggio, quali sono gli strumenti e le tecniche principali che si possono utilizzare;
– Lezione frontale sulla città del passato e quella del presente “… Mola paese di terra e di mare … che raccoglie tradizioni marinare e contadine. E’ la vera Puglia dalle molte Puglie …”;
– Rilievi fotografici degli scorci significativi del nostro paese e analisi dei prodotti fotografici in chiave estetico-artistica;
– Attività di gruppo, applicando le norme del disegno al rilievo e alla restituzione grafica di uno spazio urbano o di un particolare architettonico, anche attraverso l’utilizzo del reticolo;
– Decorazione grafica attraverso l’uso di diverse tecniche coloristiche.
– Gli elaborati finali saranno utilizzati per una mostra temporanea durante la giornata dell’arte e della creatività studentesca ed una successiva esposizione permanente nella nostra scuola.

Strumenti
– Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di schede fornite dalla docente;
– Immagini proiettate con l’uso della LIM;
– Macchina fotografica;
– Cartoncini anche formato 100 x 70, cartone telato 100 x 70;
– Vari strumenti per il disegno tecnico e per la colorazione;
– Materiali vari anche di riciclo per la creazione di cornici per l’esposizione

Durata
Il progetto pomeridiano sarà realizzato nei mesi di Marzo, Aprile e Maggio, per quattro ore settimanali

Responsabile progetto
prof.ssa Caputo Aurelia Maria

Denominazione progetto
Laboratorio artistico: I Gioielli le Fibule e i Copricapi della commedia latina

Prerequisiti
Conoscenza degli elementi base del disegno sia geometrico che a mano libera;
Conoscenza delle principali tecniche pittoriche e manipolative.

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi terze dell’istituto e agli alunni delle classi terze della scuola secondaria di I grado.

Obiettivi
– Trasformare la propria idea grafico pittorica in un modello plastico attraverso la tecnica del tutto-tondo;
– Far Conoscere l’evoluzione storica dell’arte e costume dell’epoca Latina;
– Creare un percorso creativo che coinvolgerà la storia del teatro e quella del costume;
– Far conoscere ai partecipanti al progetto le potenzialità di materiali attuali, rielaborati, manipolati e caratterizzati secondo necessità di ordine del tutto espressivo;
– Creare accessori per uno spettacolo teatrale.

Contenuti
– Come si fa una ricerca iconografica;
– Il significato della decorazione e della foggia dell’abito;
– Ricerca storica iconografica di gioielli, fibule e copricapi riferita al periodo dell’ambientazione storica delle commedie Plautine – 200 a.C.;
– Copia grafica in proiezione ortogonale e studio chiaroscurale dei manufatti presi in considerazione, con l’utilizzo di diverse tecniche coloristiche;
– Analisi e successiva individuazione dei materiali utilizzati per la realizzazione del manufatto originale e possibili materiali alternativi, anche di riciclo, per la realizzazione plastica di un proprio manufatto artistico;
– Mostra dei manufatti durante uno spettacolo teatrale in collaborazione con gli alunni di scuola media e successiva mostra degli elaborati durante la giornata dell’arte.

Strumenti
– Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di schede fornite dalla docente;
– Immagini proiettate con l’uso della LIM;
– Carta e cartoncini formato A3, squadre, matite, matite colorate e tutto l’occorrente per il disegno sia geometrico che a mano libera;
– Materiali vari anche di riciclo quali: perline fili di metallo, nastri ecc.;
– Vari strumenti per la modellazione del fil di ferro e pistole per il silicone.

Durata
Il progetto pomeridiano sarà realizzato nei mesi di Ottobre, Novembre, Dicembre, Gennaio e Febbraio per quattro ore settimanali.

Responsabile progetto
prof.ssa Caputo Aurelia Maria

Denominazione progetto
Polis e politica: seminari di approfondimento sulle dottrine politiche

Prerequisiti
1) saper leggere testi storici e filosofici;
2) essere in grado di eleborare brevi testi argomentativi.

Destinatari
Alunni delle classi III

Obiettivi
1) rendere i ragazzi consapevoli della complessità delle questioni politiche.
2) Far conoscere e analizzare i diversi sistemi politici e costituzionali.
3)Conoscere le linee generali della storia della politica del ‘900 in Europa

Contenuti
1) I grandi modelli politici: Platone, Locke e Marx.
2) Storia dei principali partiti politici dell’età contemporanea( 800 e 900) in occidente.

Strumenti
Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di testi forniti dalla docente, internet e video.

Durata
30 ore (2 h a settimana a partire da gennaio)

Responsabile progetto
prof. Teresa Perna

Denominazione progetto
Corso di base (alfabetizzazione) di lingua tedesca

Prerequisiti
Gli studenti partecipanti al progetto devono padroneggiare le conoscenze di base (morfosintassi; analisi logica; principali proposizioni secondarie) della lingua italiana.

Destinatari
Il corso è rivolto agli alunni delle classi prime dell’IISS “da Vinci-Majorana”.

Obiettivi
Comprendere in modo globale testi orali e scritti su argomenti semplici e noti, per lo più inerenti la sfera personale e la vita quotidiana;produrre brevi testi orali e scritti per riferire con semplicità fatti ed esperienze personali;riflettere sul sistema (fonologia, morfologia, sintassi, lessico) anche in un’ottica comparativa, al fine di acquisire una maggiore consapevolezza delle analogie e delle differenze con la lingua italiana e/o con le altre lingue straniere studiate; comprendere aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua.

Contenuti
• L’articolo e il sostantivo
• Il presente
• I pronomi
• Gli aggettivi

Strumenti
Le lezioni saranno svolte con l’ausilio di CD, DVD, schede e fotocopie fornite dalla docente.

Durata
Da marzo a maggio, un incontro settimanale della durata di un’ora.

Responsabili progetto
prof. ssa Chiara d’Aloja